CLASSE E DISTINZIONE

La capacità di essere unici

Javier Zanetti, Jury Chechi, Maurizia Cacciatori. Moderatore Giulio Golia.

18 Dicembre 2016
ore 18:00

Palasport PALAROMARE
Schio (VI)

CLASSE E DISTINZIONE

Parola di Iena
Marco Berry

In un momento in cui poca onestà, scorrettezza, superficialità e mancanza di valori sono sempre più presenti, parlare di classe e distinzione non è per nulla scontato.

Marco Berry

Classe e distinzione racchiudono dei messaggi estremamente importanti.

  • forza
  • determinazione
  • insegnamento
  • umiltà
  • ottimismo
  • valori
  • vita
  • difficoltà
  • rispetto
  • coraggio
  • squadra
  • percorso
  • dignità
  • amicizia
  • sorriso
  • sobrietà
  • formazione

Non esiste ambito nella vita in cui questi valori non siano fondamentali, eppure poche persone possono dire di possederli e di distinguersi.

È di questo che si è parlato in un incontro aperto al pubblico a Schio, in provincia di Vicenza, presso il Palasport PALAROMARE il 18 dicembre 2016.

Una sorta di talk show molto brillante e ricco di energia, per un coinvolgimento totale del pubblico, arricchito da momenti musicali.

Gli ospiti, personaggi del mondo dello sport simboli di classe e distinzione.

L'iniziativa ha voluto anche ricordare e rendere omaggio ad un ragazzo di Schio, mancato alcuni anni fa, che certamente racchiudeva in sé tutte le qualità di cui si è parlato.
Non a caso Classe e distinzione! sono parole sue.

Alla fine dell'evento la parte più emozionale, lasciando spazio alla forza del ricordo.

Interventi

Carlton Myers, Javier Zanetti, Jury Chechi, Maurizia Cacciatori.
Moderatore dell'evento Marco Berry dalla trasmissione TV "Le Iene"
Le Iene

Palasport PALAROMARE
Schio (VI)

18 dicembre 2016, ore 18:00

  • Concordia Calcio
  • Istituto Salesiani Don Bosco Schio
  • Comune di Schio
  • Masiera Day

Interventi

Simboli di classe e distinzione

  • Carlton Myers

    Carlton Myers

    tigre del basket italiano

  • Javier Zanetti

    Javier Zanetti

    leggenda del calcio

  • Jury Chechi

    Jury Chechi

    signore degli anelli

  • Maurizia Cacciatori

    Maurizia Cacciatori

    Palleggiatore più vincente

  • CARLTON MYERS
    TIGRE DEL BASKET ITALIANO

    Papà caraibico, mamma pesarese. Nasce a Londra il 30 marzo 1971 ma a 9 anni si trasferisce a Rimini, che diventerà a tutti gli effetti la sua città.

    All'età di 21 anni riceve la sua prima convocazione in Nazionale.
    Debutta in A2 con la maglia del Basket Rimini sponsorizzato Marr, che dopo un passaggio in B1, l'anno successivo torna alla promozione in A2 aggiudicandosi il titolo italiano juniores.

    Esordisce in A1 con la Scavolini Pesaro, dove rimane fino al 1994, raggiungendo con la squadra la finale scudetto.

    Nel 1995 avviene il passaggio alla Fortitudo Bologna. Capitano della squadra, viene accolto con grande calore da società e tifoseria.

    L'orgoglio di vestire la maglia della nazionale tocca il vertice in occasione dei Giochi Olimpici di Sidney 2000, quando viene nominato Portabandiera dell'Italia.

    Al termine della carriera professionistica decide di mettere a frutto l'esperienza maturata fondando l'agenzia di ricerca e assistenza sportiva Beside Management.

    Negli ultimi anni ha partecipato a progetti trasversali che hanno arricchito il suo bagaglio: conduttore televisivo, commentatore, ambassador, testimonial, direttore sportivo.

    JAVIER ZANETTI

    Javier Zanetti nato a Buenos Aires, 10 agosto 1973.

    Ex calciatore argentino, nel ruolo di difensore.
    Giocatore della nazionale Argentina, dal 1999 fino al giorno del suo ritiro, avvenuto il 18 maggio 2014, è stato giocatore e il glorioso capitano dell'Inter.
    Dietiene ad oggi il record di presenze nella storia dell'Inter, squadra di cui è il giocatore più vincente, con sedici trofei: cinque scudetti, quattro Coppe Italia, quattro Supercoppe italiane, una Coppa UEFA, una Champions League e una Coppa del mondo per club FIFA.

    Nel corso della sua carriera si è distinto per sportività e correttezza, guadagnandosi la stima di compagni di squadra, avversari e addetti ai lavori diventando un modello da seguire per tanti giovani sportivi. A un anno dal termine della sua carriera, il 4 maggio 2015 l'Inter ha ritirato la sua maglia n.4.

    Dopo un breve percorso da dirigente è ora vicepresidente del club nerazzurro.

    Zanetti ha preso parte, talvolta organizzandole in prima persona, a numerose iniziative benefiche. Nel 2002, insieme alla moglie Paula, ha creato la Fundación P.U.P.I., organizzazione non-profit che si occupa di fornire il necessario sostegno economico ai bambini disagiati, e alle loro famiglie, nella zona di Buenos Aires.

    YURI CHECHI

    Yuri Chechi nato a Prato, 11 ottobre 1969.

    E' un ex ginnasta italiano, ha dominato la specialità degli anelli negli anni novanta, vincendo vari titoli italiani, europei e mondiali.

    Nel 1992 è il grande favorito per la gara degli anelli alle olimpiadi di Barcellona ma, a causa di un infortunio in allenamento è costretto a rinunciare alle gare.
    Tornato alle competizioni l'anno successivo, si è aggiudica per cinque volte di seguito il titolo mondiale (1993-97), rimanendo il primo ginnasta della storia a vincere cinque ori iridati consecutivi in una specialità. Questi titoli gli fanno valere il soprannome di "Signore degli Anelli".

    Ha colto poi il massimo alloro trionfando ai Giochi olimpici di Atlanta del 1996.

    Nel 2000 un altro grave infortunio, interrompe la sua preparazione per le olimpiadi di Sydney e questa volta il campione toscano sembra deciso al ritiro definitivo.
    Nel 2003 però, per una promessa fatta a suo padre, torna ad allenarsi in vista delle olimpiadi di Atene dove ha l'onore di essere il portabandiera della spedizione italiana durante la cerimonia di apertura. Nella finale olimpica di specialità degli anelli del 22 agosto 2004, Jury Chechi conquista un'inaspettata medaglia di bronzo. Dopo il suo ritiro diventa commentatore televisivo di avvenimenti sportivi quali le olimpiadi di Londra.

    MAURIZIA CACCIATORI

    Maurizia Cacciatori nata a Carrara, 6 aprile 1973

    È un'ex pallavolista italiana, nel ruolo di alzatrice.

    Esordisce nel 1989 in serie A1, a soli 16 anni.
    Si conferma su ottimi livelli e rimane nella massima categoria per quasi due decenni, alternandosi in varie squadre di club, tra le piu importanti in Italia.
    A fine carrierà conterà 17 trofei totali, che la rendono una delle giocatrici di pallavolo più vincenti di sempre a livello di club.

    Vanta 228 presenze nella Nazionale italiana di pallavolo femminile, in cui esordì a 18 anni.
    Con le azzurre ha vinto un oro ai Giochi del Mediterraneo (2001), un bronzo e un argento agli Europei del 1999 in Italia e del 2001 in Bulgaria. Nel curriculum della carrarese c'è anche la partecipazione alle Olimpiadi di Sydney 2000, prima qualificazione in assoluto per la nazionale femminile di pallavolo. Ai Campionati mondiali dell 1998 in Giappone, dove l'Italia raggiunge il quinto posto viene eletta miglior palleggiatrice della manifestazione.

    Viene riconosciuta sia dal pubblico che dai media come Icona e modello da seguire della pallavolo femminile in Italia e non solo.
    Dopo il ritiro, avvenuto nel 2007, diventa opinionista televisiva per emittenti come Sky Sport per la pallavolo femminile.

PROGRAMMA

Talk show brillante e ricco di energia, per un coinvolgimento totale del pubblico, arricchito da momenti musicali. Alla fine dell'evento la parte più emozionale, lasciando spazio alla forza del ricordo.

AMICI DI EGGIU - EVENTO CLASSE E DISTINZIONE

CLASSE E DISTINZIONE
La capacità di essere unici

L'iniziativa ha voluto anche ricordare e rendere omaggio ad un ragazzo di Schio, Marco Dall'Alba, mancato alcuni anni fa, che certamente racchiudeva in sé tutte le qualità di cui si è parlato.
Non a caso Classe e distinzione! sono parole sue.

download pdf

Palasport PALAROMARE

Il palasport (ex PalaCampagnola) è un impianto capace di ospitare 2000 posti a sedere.

Un Talk Show ricco di energia

dove siamo

Palasport Livio Romare
Viale dell'Industria
36015 Schio (VI) - Italy

dove si è tenuto l'evento
  • Marco Dall'Alba

    Marco Dall'Alba

    Schio 1978-2005

  • MARCO "EGGIU" DALL'ALBA
    1978-2005

    Marco Dall'Alba, "Eggiu" per gli amici, nasce a Schio il 9 febbraio 1978.

    Era un ragazzo leale, gentile riservato sapeva far esplodere in campo, come in campagnia degli amici, tutta la sua energia.
    Frequenta l'Oratorio Salesiano fin da piccolo, luogo fondamentale nella sua crescita personale.
    Lì grazie alla sua passione per il pallone inizia a giocare a calcio nella Concordia, diventerà per sempre la sua squadra.

    La maglia nero-verde e l'ambiente che lo circonda gli permetterà di migliorarsi nell'aspetto tecnico, di ottimo giocatore qual'era, ma anche nell'atteggiamento da tenere in campo.
    Verrà riconosciuto, sin dai primi calci al pallone fino alla prima squadra, come leader indiscusso dai propri compagni e spesso anche dagli avversari.

    Quando per problemi di salute smette di giocare, causa della malattia, per volontà sua si pone al servizio dei più piccoli proponendosi come allenatore e animatore nella Concordia e in oratorio.
    In poco tempo grazie al suo bagalio umano e alla sua capacità di educatore e trascinatore entusiasta, diventerà un modello da seguire per i suoi allievi ma anche per gli altri allenatori.

    Le sue indiscutibili qualità personali, e il cammino percorso attaverso le esperienze di vita e di sport restano come impronte indelebili di una straordinaria forza d'animo che gli ha consentito di affrontare una grave malattia e la morte prematura a soli 27 anni senza un lamento o un moto di ribellione, tuttavia lottando per la vita fino all'ultimo giorno.

Un evento imperdibile
nel ricordo speciale
del giovane Marco
"Eggiu" per gli amici

Disponibile il libro dedicato a Marco e scritto dagli Amici di Eggiu.
Tutti gli introiti saranno destinati all'Oratorio Salesiano di Aleppo SIRIA.

 

Supporter tecnici

La capacità di essere unici anche nel sostenerci

18 dicembre 2016
ore 18:00

Top

Prenota gratuitamente il tuo posto direttamente presso:

Biglietti Esauriti

Oratorio Don Bosco

Via Guglielmo Marconi, 14
36015 Schio (VI)
PRESSO SEGRETERIA

Libreria UBIK

Via Battaglione Val Leogra, 79G/H
36015 Schio (VI)
Dal martedì al sabato
9.00-12.30 / 15.30-19.30

Caffé Roma

Via Giosuè Carducci, 24
36015 Schio (VI)
Dal martedì al sabato 9.30-03.00
Domenica 17.00-03.00
Lunedì 18.00-03.00

Osteria Due Spade

Via G. Carducci, 12
36015 Schio (VI)
Venerdì e sabato 8.00-02.00
Dal lunedì al giovedì 8.00-00.00
Domenica 10.30-14.30 / 17.00-22.00